24e96231cb0c3e2f

La Ministra del Lavoro Fornero ordini al Presidente INPS di cessare immediatamente l’erogazione dei trattamenti di pensionati deceduti, percepiti dai delegati alla riscossione, incrociando le banche dati disponibili. E’ ormai diventata di pubblico dominio la manifesta incapacità dei vertici dell’INPS di gestire l’erogazione delle pensioni con la minima garanzia di prevenzione dell’abuso perpetrato da chi non sia titolare delle prestazioni, ma ne usufruisca illegalmente. Lo scandalo é stato fatto oggetto d’intrattenimento, con qualche feroce derisione, anche di trasmissioni televisive domenicali ad elevata audience.

08/06/2015

La Ministra del Lavoro Fornero ordini al Presidente INPS di cessare immediatamente l’erogazione dei trattamenti di pensionati deceduti, percepiti dai delegati alla riscossione, incrociando le banche dati disponibili.
E’ ormai diventata di pubblico dominio la manifesta incapacità dei vertici dell’INPS di gestire l’erogazione delle pensioni con la minima garanzia di prevenzione dell’abuso perpetrato da chi non sia titolare delle prestazioni, ma ne usufruisca illegalmente.
Lo scandalo é stato fatto oggetto d’intrattenimento, con qualche feroce derisione, anche di trasmissioni televisive domenicali ad elevata audience.

di Tommaso Testa

54565219f6e21c6c

MA CHE BELLA COSA !

08/06/2015

Recentemente, presso la Funzione Pubblica, è stata definita una Intesa sul pubblico impiego, che è stata aspramente criticata dall’ex (mini) ministro Brunetta, nonché non condivisa dalla Corte dei Conti in una relazione trattante lo stesso tema. Anche se oggi tale avvenimento viene festeggiato da tutti, compresi quelli che si erano dichiarati favorevoli alle tracimazioni legislative del deprecato D.P.R. 150/2009, c’è ancora molto da fare. Mancano, infatti, una soluzione per il precariato, lo sblocco dei rinnovi dei contratti e la questione della previdenza complementare per i pubblici dipendenti, argomento spinoso ancora da affrontare in modo compiuto, perché non basta costituire i fondi, nominare gli organi, fare i siti web e raccogliere le adesioni, per dire che la previdenza complementare é cosa fatta per i dipendenti pubblici, tanto da farli dormire tranquilli.

di Davide Velardi

6cee7d5bbb480f4a

I TECNOSAURI

08/06/2015

Non sono un paleontologo, né un appassionato di fossili del Cretaceo o del Giurassico. Sono un “homo sapiens” interessato a comprendere i miei simili, a capire ed interpretare fatti e persone dei nostri tempi e mio malgrado costretto a interessarmi di “creature” che ritenevo ormai estinte da tempo. Sono mesi che mi soffermo a seguire le mosse, gli annunci ed i provvedimenti di questo nostro Governo guidato da un “homo sapiens sapiens”, che ha, peraltro, soppiantato il precedente “homo erectus”.

di Giuseppe Parisi

f0c3f56415af4b0b

I NOSTRI POLITICI COME MARCO TULLIO CICERONE ?

08/06/2015

Soltanto oggi Monti, con la sua ascesa ad attuale capo del governo italiano in qualità di affermato tecnico di acclamata fama europea, si è accorto che il pubblico impiego è stato nel passato inquinato da alcune scelte politiche da parte dei governi che l’hanno preceduto, come a dire c’è del marcio in Danimarca, tali da comprometterne la gestione in termini di economicità, produttività e rispondenza ai reali fabbisogni dell’utenza. In effetti l’ex ministro della Funzione Pubblica Brunetta aveva messo mano ad una ipotetica riforma della amministrazione pubblica, che però non ha sortito l’esito sperato, anzi ne ha aggravato le anomalie e le contraddizioni, con tutta una serie di barriere a scapito della tutela dei lavoratori e mirate ad accrescere la centralità del potere governativo in questo settore.

di Paolo Stassi