ASSEMBLEE NAZIONALI DEI COORDINAMENTI AZIENDALI FIALP

Nel giugno scorso, su mandato del Consiglio Nazionale, il Presidente Massimo Cesarini ha convocato l’11° Congresso Nazionale della FIALP CISAL – 1° Congresso della FILP Dipartimento FIALP. Si è così dato avvio al lungo e partecipato percorso democratico, finalizzato al rinnovo di tutte le strutture dell’Organizzazione: coordinamenti aziendali territoriali e nazionali, segreterie provinciali e regionali della Federazione, Organi nazionali della FIALP.
La scelta logistica è stata quella di concentrare i “massimi” momenti assembleari e, poi, il Congresso Nazionale della Federazione, presso l’hotel Duca d’Este di Tivoli Terme (Roma). Ed è li, precedute dalle riunioni di migliaia di associati nelle centinaia di strutture sui posti di lavoro, che nelle scorse settimane si sono celebrate le Assemblee Nazionali dei Coordinamenti FIALP INPS, INAIL e CRI.

Pubblicato il 12/06/2015

di Michele DI LULLO

3908d7d59c662da2

Nel giugno scorso, su mandato del Consiglio Nazionale, il Presidente Massimo Cesarini ha convocato l’11° Congresso Nazionale della FIALP CISAL – 1° Congresso della FILP Dipartimento FIALP.
Si è così dato avvio al lungo e partecipato percorso democratico, finalizzato al rinnovo di tutte le strutture dell’Organizzazione: coordinamenti aziendali territoriali e nazionali, segreterie provinciali e regionali della Federazione, Organi nazionali della FIALP.
La scelta logistica è stata quella di concentrare i “massimi” momenti assembleari e, poi, il Congresso Nazionale della Federazione, presso l’hotel Duca d’Este di Tivoli Terme (Roma).
Ed è li, precedute dalle riunioni di migliaia di associati nelle centinaia di strutture sui posti di lavoro, che nelle scorse settimane si sono celebrate le Assemblee Nazionali dei Coordinamenti FIALP INPS, INAIL e CRI.
Oltre al necessario confronto sulle dinamiche contrattuali e organizzative interne ai singoli Coordinamenti nonché, più in generale, l’analisi e le proposte sulla situazione della “categoria”, filo conduttore dei tre eventi è stato anche lo sforzo di rappresentare, in qualche modo, quanto indicato e deliberato dal Consiglio Nazionale della FIALP, nella seduta del 25 maggio c.a., in ordine alla necessità di “ .. conseguire l’obiettivo di un nuovo disegno organizzativo, evolutivo e progressivo, che porti all’integrazione dei Coordinamenti aziendali in seno alla Federazione, rafforzando e potenziando così l’unico centro deliberante e assicurando la massima incisività operativa di tutte le strutture sul territorio .. e di intervenire per accelerare e concludere il processo di integrazione interno ai Coordinamenti aziendali.. “.
Quest’ultima indicazione, in particolare, ha interessato i lavori dell’Assemblea Nazionale del Coordinamento INPS – non a caso rinominata “Assemblea per l’integrazione” – impegnato nella riorganizzazione conseguente all’incorporamento delle strutture FIALP presso i due Enti soppressi ENPALS ed INPDAP.

Nei giorni 7, 8 e 9 novembre si sono riuniti oltre 200 delegati per l’Assemblea Nazionale INPS/INPDAP/ENPALS. I lavori sono stati presieduti da Vincenzo Lucente, coadiuvato dai vicari Alessandro Menini e Giovanni Minniti nonché, nei compiti di Segreteria, da Raffaella Palmisciano e Anna Giulianetti.
Dopo le relazioni dei Coordinatori uscenti Arturo Giambelli INPS, Pierino Re INPDAP e Salvatore Marsico ENPALS, nei numerosissimi interventi si sono ritrovati i contributi, i suggerimenti, ed anche le critiche costruttive, finalizzati a condividere e migliorare un progetto di crescita sindacale e lavorativo comune.
Tutta la Segreteria Generale della FIALP – Giuseppe Parisi, Pasquale Fiore, Graziella Maracchioni, Michele Di Lullo – è intervenuta ai lavori. In particolare il Segretario Generale Davide Velardi ha illustrato la situazione di un Pubblico Impiego vessato dalle proroghe e dai blocchi contrattuali, che hanno provocato una perdita del potere d’acquisto dei dipendenti pubblici di oltre il 10%.
Un solo grande Ente previdenziale – un solo Sindacato Autonomo al servizio dei Lavoratori”, questo lo slogan che ha caratterizzato parte dei lavori di una struttura che si è contrapposta all’amministrazione INPS anche con la non sottoscrizione del CCNI 2012 e dell’Accordo di programma 2013.
Al termine del dibattito l’Assemblea ha approvato il nuovo Regolamento di funzionamento del Coordinamento, ed eletto il Coordinamento Nazionale con Arturo Giambelli, Coordinatore Generale, Antonio Galia e Daniela Penzo (ex INPDAP) Coordinatori Nazionali.

Dal 28 al 30 novembre si è celebrata la XX Assemblea Nazionale del Coordinamento Sindacale Aziendale Inail. Lo slogan dell’Assemblea è stato “IL FUTURO È ADESSO!”.
Alla Presidenza dell’Assemblea sono stati chiamati Tommaso Testa, Aldo Urbini, Massimo Cesarini e Pasquale Fiore, con Nella Lamicela e Paola Oliviero nel compito di Segreteria.
Gli oltre 130 Delegati, provenienti da tutte le Strutture dell’Inail (ed ex Ipsema ed Ispesl) hanno ascoltato la relazione del Coordinatore Generale Francesco Savarese che ha chiarito il significato dello slogan e del simbolo grafico scelti per l’Assemblea, riaffermando i principi di Autonomia che da oltre 60 anni guidano l’operato e accompagnano le scelte del Sindacato, in un Ente in continua evoluzione e ricco di potenzialità umane e professionali. Sono state affrontate, poi, le problematiche del Personale dell’Inail, riprese nella Mozione finale approvata dall’Assemblea all’unanimità e che rappresenta il manifesto dell’azione rivendicativa presente e futura.
Quindi l’intervento del Segretario Generale della FIALP Davide Velardi e dei Vice Segretari Generali FIALP con, in particolare, gli spunti espressi con la consueta chiarezza e lungimiranza da Pasquale Fiore. Poi i cordiali messaggi di saluto di Antonio Tombesi, Franco Quaranta, e quelli dei numerosi ospiti, tra cui il Direttore Generale Giuseppe Lucibello, il Capo del Personale Giuseppe Antola ed i colleghi di Cgil, Cisl e Uil aziendali.
Successivamente si è sviluppato un intenso dibattito anche con i molti giovani delegati presenti, per i quali l’Assemblea è stata un’esperienza nuova, la cui partecipazione può servire a restituire un po’ di ottimismo sul ruolo del Sindacato per i lavoratori pubblici. Forte è stata la richiesta di difesa della funzione sociale dell’INAIL e la preoccupazione per le storture del sistema previdenziale. Poi le rivendicazioni per un sistema fiscale equo e per un ritorno alla cultura del merito nel mondo del lavoro.
È stato infine approvato il nuovo Regolamento – con la previsione di integrazione nel Coordinamento Generale del Rappresentante Nazionale del Raggruppamento Professionalità Specifiche – ed è stato rieletto Coordinatore Generale Francesco Savarese, chiamando ad affiancarlo, nel ruolo di Vicario, Federico Bassetti.

Nei giorni 11, 12 e 13 dicembre si sono tenuti i lavori dell’Assemblea nazionale FIALP CRI presieduti dal Prof. Leonardo Caracciolo. Il Coordinatore Generale Graziella Maracchioni nella sua relazione ha affrontato, con precisione, una disamina storica del lavoro svolto – con particolare riferimento e merito per il grande risultato ottenuto con la stabilizzazione del personale precario – e di quello che aspetta l’organizzazione nei prossimi mesi, per significare l’impegno del Sindacato e dare ai lavoratori della Croce Rossa Italiana un forte segnale di speranza per il futuro.
Anche a questa Assemblea hanno portato il saluto i componenti della Segreteria Generale FIALP – con la relazione del Segretario Generale – ed i Coordinatori Generali di INPS ed INAIL, freschi di nomina.
Un vivace dibattito si è successivamente sviluppato, focalizzandosi immancabilmente sugli effetti immediati e prospettici dell’applicazione delle norme di legge attualmente previste e che investono le strutture CRI.
In conclusione è stato approvato il nuovo Regolamento ed i nuovi Organi.
Confermato all’unanimità alla Presidenza per il Prof. Leonardo Caracciolo ed eletti nel Coordinamento Nazionale Sonia Barocci, Bruno Breda, Stefania D’Alessandro, Paolo Calì, Graziella Maracchioni e Maria Antonietta Pianta. Questi, successivamente, hanno acclamato all’unanimità Coordinatore Generale Graziella Maracchioni.

Il 30 novembre, intanto, si è anche tenuta in Roma, presso l’hotel Universal, l’Assemblea Nazionale del Coordinamento SIDOP, la struttura sindacale della FIALP operante per i lavoratori dipendenti degli Ordini Professionali.
Il Coordinatore Generale Giovanni Campo, riconfermato nel suo incarico all’unanimità, ed i numerosi delegati, hanno affrontato le particolari problematiche dei lavoratori di questi Enti, acuite dalla distribuzione degli stessi su una molteplicità di strutture territoriali e professionali che ne fanno una realtà unica e diversa da quella di tutti gli altri Enti del c.d. Parastato.
Basta richiamare le difficoltà legate alla costituzione ed alla ricerca delle risorse per i tanti Fondi di Ente, ai percorsi professionali ed alle funzioni svolte, spesso scollegate dall’inquadramento.
Per la FIALP la forte presenza negli Ordini Professionali rappresenta un’eccezionale esperienza ed una sfida che deve essere raccolta, in particolare dalle strutture territoriali.
Oltre al Regolamento, l’Assemblea ha eletto un Coordinamento Nazionale rappresentativo delle varie realtà territoriali e professionali.

Dopo la pausa natalizia saranno impegnati nei percorsi “assembleari” altri Coordinamenti aziendali tra cui quelli dell’ACI e del CONI.

Successivamente il percorso proseguirà con i Congressi provinciali e regionali FIALP, per il rinnovo delle cariche e l’elezione dei delegati, poi con le riunioni delle Conferenze dei Dipartimenti EPNE, Privatizzati FAEPP, RACS, altre strutture (Ex dipendenti, Regionali, ecc. ) per l’elezione di quei Delegati, per concludersi con il Congresso Nazionale.